Come procedere in caso di disabilità


Le persone con disabilità potrebbero essere svantaggiate nello svolgimento delle prove d'esame. Per questo motivo è possibile far valere in sede d'esame le opportune compensazioni degli svantaggi, che possono generare una modifica dell'esame stesso.
 
In generale, la concessione delle compensazioni degli svantaggi non deve compromettere i requisiti professionali e qualitativi.

 

Basi giuridiche

Il diritto a una compensazione adeguata degli svantaggi legati all'handicap deriva dalla legge federale sull'eliminazione di svantaggi nei confronti dei disabili LDis, art. 2, cpv. 5:

 

Vi è svantaggio nell'accesso a una formazione o a un perfezionamento, in particolare, quando: 

a. l'utilizzazione dei mezzi ausiliari adatti alle esigenze dei disabili nonché l'assistenza personale loro necessaria sono ostacolate; 

b. la durata e l'assetto delle formazioni offerte e degli esami non sono adeguati alle esigenze specifiche dei disabili.

 

Compensazione degli svantaggi

La richiesta della compensazione degli svantaggi deve essere presentata tempestivamente, tuttavia al più tardi contestualmente all'iscrizione all'esame. Con la richiesta devono essere già indicate concretamente e giustificate le compensazioni adeguate degli svantaggi.

Se un partecipante fa presente la propria disabilità solo dopo aver sostenuto l'esame, non è possibile procedere a una nuova valutazione successiva dell'esame. 
 
Alla richiesta devono essere allegati idonei attestati per consentire alla commissione d'esame di assumere tempestivamente una decisione adeguata in merito alle modifiche da apportare all'esame. 
 
Attestati idonei sono ad esempio:  

  • certificati medici
  • perizie psicologiche
  • copia di un certificato di grave disabilità

Il certificato medico deve indicare il tipo di compiti che non possono essere eseguiti a causa della disabilità e le modifiche che dovrebbero essere apportate all'esame. 

 

 

Modifiche dell'esame

L'esame può essere modificato per permetterne l'esecuzione da parte delle persone con disabilità.  

 

È possibile adottare un'organizzazione particolare dell'esame, ad esempio:  

  • mobili adattati (es. pulpito)
  • esame individuale anziché di gruppo   

È possibile adottare una struttura particolare dell'esame, ad esempio:   

  • prolungare la durata (per consentire la lettura)  
  • pause adeguate

L'ammissione di ausili speciali, ad esempio:   

  • scrittura più grande  
  • ammissione di apparecchi appositamente costruiti
  • interprete della lingua dei segni

 

Non sono consentiti ad esempio:

  • esame presso il centro di lavoro
  • modifica delle forme d'esame 
  • trasformazione dei compiti d'esame
  • spiegazione aggiuntiva dei compiti d'esame
  • presenza di una persona di fiducia